NEWS IN EVIDENZA

INCONTRO PRESSO LA CASA DI CURA MADONNA DELLE GRAZIE A VELLETRI -“RIFIORISCE LA VITA, DIVENTA DONATORE”

RIFIORISCE LA VITA, DIVENTA DONATORE

Il 23 giugno 2016 avrà luogo presso la Casa di Cura Madonna delle Grazie un incontro rivolto in particolare agli operatori della suddetta struttura, con la partecipazione di alcuni ospiti tra cui il Prof.Maurizio Valeri, il Dr. Fabio Ambrosini e il Sig. Roberto Costanzi.

SCARICA PDF: RIFIORISCE LA VITA, DIVENTA DONATORE

IL TRASLOCO. Mercoledì 6 Aprile 2016, alle ore 18.00 presso l’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria, a Roma, si è tenuto l’evento in oggetto, un incontro a metà tra teatro e scienza, sul tema delle donazione.
Il 20 Maggio 2016, presso la Sala Teatro dell’Ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone, si è tenuto il Corso di Formazione “La Donazione di Organi e Tessuti”.
Il 20 maggio 2016 presso l’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata il Coordinamento Aziendale ha organizzato un corso dal titolo “Il rischio clinico nella donazione di organi”.
Il 13 aprile 2016, come ogni anno, si è svolta al Parco Marta Russo di Labaro, la premiazione della XIII edizione del Concorso a Premi intitolato “Premio Solidarietà Marta Russo – a Primavera rinasce la vita” rivolto alle Scuole Primarie e Medie e organizzato dall’Associazione Marta Russo.
Incontro presso la Casa di Cura Madonna delle Grazie a Velletri – “RIFIORISCE LA VITA, DIVENTA DONATORE”
Il 6 MAGGIO 2016, presso il Teatro GOLDEN, ha avuto luogo la CERIMONIA DI PREMIAZIONE DEL “PREMIO MARTA RUSSO, La donazione degli Organi: Gesto di amore a favore della vita”.

COME DIMOSTRARE LA MIA VOLONTÀ

I Trapianti di Organi rappresentano una terapia consolidata della moderna medicina e costituiscono per molti pazienti affetti da un grave ed irreversibile patologia di organo l’unica reale terapia.
La possibilità che il loro numero, però, sia in grado di soddisfare la crescente richiesta dipende dal Consenso Sociale che riscuote nella società l’accettazione da parte di tutti noi di concetti quali la morte encefalica, il valore clinico del trapianto e la donazione degli organi intesa come atto di solidarietà allargata e non finalizzato.
Il Trapianto degli organi e dei tessuti è l’unica procedura terapeutica che necessita di un’attiva partecipazione di ogni cittadino che, manifestando la sua volontà di donare, permette di realizzare il trapianto in altri cittadini.
Una corretta informazione sulla Donazione ed il Trapianto degli Organi è, quindi, lo strumento più valido perché ogni cittadino possa avere consapevolezza del ruolo che è chiamato a svolgere in questa Società Moderna.

Domande frequenti

Che cos'è un organo?
Un organo è una struttura formata da differenti tessuti che svolge una specifica funzione indispensabile per la vita. Sono organi: il cuore, i polmoni, il fegato, il pancreas ed i reni.
Che cos’è un tessuto?
Il tessuto è una struttura formata da cellule che possiedono differenti caratteristiche e funzioni, e la cui integrità garantisce la corretta funzione dell’organo di cui sono una componente.
Sono tessuti: le cornee (epitelio situato nella parte anteriore del globo oculare), i vasi sanguigni (arterie e vene), le valvole cardiache, l’osso, la pelle, ecc.
Che cos’è un trapianto?
E’ la sostituzione chirurgica di un organo o di un tessuto ammalato e non più funzionante con un organo o tessuto sano prelevato da un donatore.
E’ una procedura terapeutica che può migliorare le condizioni di vita di alcuni pazienti e rappresenta per altri l’unica speranza di vita.
Che cos’è la donazione degli organi e dei tessuti?
E’ un atto generoso ed altruistico con il quale una persona manifesta la volontà che, dopo la propria morte, qualsiasi parte del suo corpo può essere prelevata e trapiantata per aiutare altre persone.
Da dove provengono gli organi ed i tessuti che si trapiantano?
La maggior parte degli organi trapiantati sono prelevati da donatore cadavere.
Solo i trapianti di rene e quelli di fegato possono essere realizzati anche da donatori viventi prelevando un rene o parte dl fegato (emifegato sinistro).
Il donatore in tutti questi casi è un parente del paziente e si propone volontariamente per la donazione.
Che cos’è la donazione ed il trapianto di cellule staminali ematopoietiche?
Possono essere donate e trapiantate anche le cellule staminali ematopoietiche, che possono essere prelevate dal midollo osseo, dal sangue periferico o dal cordone ombelicale.
Come si può diventare Donatori di Midollo?
E’ sufficiente sottoporsi ad un prelievo di sangue per l’esecuzione della tipizzazione tissutale HLA. Dopo aver firmato il consenso informato e l’adesione al Registro Italiano Donatori Midollo Osseo, i risultati dell’esame vengono inseriti in un archivio elettronico gestito a livello regionale e nazionale collegato con altri Registri Internazionali.
Come si può diventare Donatori di Midollo?
Il giorno 13 dicembre si è tenuto, presso il Ristorante La Prateria – Via Sabotino, Borgo Piave, Latina, l’incontro “Proposta di Protocollo d’Intesa per l’assistenza alla persona con malattia renale”.

Ora che hai deciso di manifestare la tua volontà in merito alla donazione degli organi e dei tessuti puoi:

  • rivolgerti tua Azienda Usl dove troverai un apposito ufficio presso il quale potrai registrare la tua volontà che sarà trasmessa, da personale autorizzato ed in condizioni di sicurezza informatica, nel Sistema Computerizzato Nazionale.
  • sottoscrivere l’atto olografo dell’A.I.D.O. ed anche in questo caso la tua decisione sarà trasmessa nel Sistema Computerizzato Nazionale.
  • scrivere su un qualsiasi foglio, o meglio, sulla tessera allegata, da tenere preferibilmente con sé, la tua volontà, avendo cura di indicare: nome e cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale, gli estremi di un proprio documento di identità (ad esempio: carta di identità rilasciata dal Comune di ……… n°………….…), data e firma.
  • sottoscrivere on line sul sito del Centro Nazionale Trapianti

Ricorda, però, che è importante informare della tua decisione anche i tuoi cari e che la propria dichiarazione di volontà può essere modificata in qualunque momento.
Per i minorenni sono sempre entrambi i genitori a decidere il Sì o il No alla donazione.

Campagna nazionale su donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule.

www.sonoundonatore.it

NEWS

IL CORSO DI FORMAZIONE “IL RISCHIO CLINICO NELLA DONAZIONE DI ORGANI” 20 MAGGIO 2016 – ROMA


Il 20 maggio 2016 presso l’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata il Coordinamento Aziendale ha organizzato un corso dal titolo “Il rischio clinico nella donazione di organi”.
La valutazione del rischio clinico in ambito sanitario concentra l’attenzione della comunità scientifica tutta. Il percorso donazione – trapianto, contraddistinto da tracciabilità, trasparenza e sicurezza, non è mai del tutto scevro di rischi la cui individuazione è di fondamentale importanza ai fini della prevenzione, della qualità e della sicurezza dell’intero processo.
I vari relatori sono stati coinvolti sulla base della personale conoscenza, della loro professionalità, esperienza e disponibilità, ciò ha consentito di affrontare i singoli argomenti in maniera precisa e chiara: il Prof. Maurizio Valeri (Responsabile del Centro Regionale Trapianti Lazio), il Dr. Riccardo Olivieri (Medico di Direzione Sanitaria e di Medina Legale), la Dr.ssa Paola Placanica (Microbiologa), il Dr. Maurizio Rossi (Coordinatore donazione organi e tessuti Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata), la Dr.ssa Manuela Pati (Anestesista Rianimatore esperto), il CPSI Maurizio Zanon (Infermiere del Coordinamento donazione organi e tessuti dell’Azienda), il CPSI Andrea Rizzo (Infermiere in forza al Centro Nazionale Trapianti Operativo).

IL CORSO DI FORMAZIONE “LA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI” 20 MAGGIO 2016 – FROSINONE


Il 20 Maggio 2016, presso la Sala Teatro dell’Ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone, si è tenuto il Corso di Formazione “La Donazione di Organi e Tessuti”.
Questo corso, organizzato dal Coordinatore Ospedaliero alla Donazione di Frosinone Dott. Moreno Bartolomucci e dal Dott. Domenico Cestra, ha visto l’affluenza di oltre 100 discenti tra il personale Medico e Infermieristico afferente alla A.S.L. di Frosinone, tra cui il Presidente dell’Ordine dei Medici di Frosinone Fabrizio Cristofari.
Hanno partecipato in qualità di docenti Nicola Torlone e Gianfranco Teti del Centro Regionale Trapianti Lazio, Chiara Mion della Banca degli Occhi dell’Ospedale S. Giovanni di Roma, Monica Marinacci, Dario Attala e Stefania Torelli della Banca del Tessuto Muscolo-Scheletrico dell’I.F.O. di Roma.
Molto toccanti le testimonianze della signora Cristiana Silvestri, figlia di una donatrice, e della signora Laura Antonelli di 27 anni, trapiantata di cornee.


CERIMONIA DI PREMIAZIONE DEL “PREMIO MARTA RUSSO, LA DONAZIONE DEGLI ORGANI: GESTO DI AMORE A FAVORE DELLA VITA” 2016

VENERDI 6 MAGGIO 2016 alle ore 9,30 presso il Teatro GOLDEN, Via TARANTO 36, Roma, ha avuto luogo la CERIMONIA DI PREMIAZIONE DEL “PREMIO MARTA RUSSO, La donazione degli Organi: Gesto di amore a favore della vita”.
La novità di quest’anno è consistita nel fatto che, a differenza degli anni precedenti, il concorso ha avuto per protagonisti gli studenti delle scuole superiori con il chiaro intento di diffondere sempre più tra i giovani la consapevolezza su un tema così importante e delicato quanto quello della donazione degli organi.

La cerimonia, alla presenza di numerosi studenti, docenti e dirigenti scolastici, è stata preceduta da un incontro-dibattito tra alcuni medici che operano nel settore dei trapianti, pazienti che hanno ricevuto per la seconda volta il “DONO DELLA VITA” e gli studenti presenti.

Per il CRT Lazio era presente il Responsabile del Centro, Prof. Maurizio Valeri che ha avuto modo di ringraziare i coniugi Russo e la Fondazione per l’impegno profuso con questa e altre iniziative a favore della donazione.
A conferma della risonanza ottenuta dal “PREMIO MARTA RUSSO” nelle passate edizioni, anche quest’anno sono stati ben 24 gli Istituti Superiori che hanno aderito all’iniziativa e più di 500 gli studenti partecipanti.

Da sottolineare la qualità artistica e letteraria delle opere presentate in concorso e la grande sensibilità umana emersa da tutti i lavori oltre che dalla commossa partecipazione degli studenti presenti.
Alla cerimonia erano presenti rappresentanti delle Istituzioni locali, medici dei vari Centri di Trapianto e persone trapiantate.

Inoltre alcuni alunni del Liceo classico Albertelli di Roma hanno cantato alcune canzoni composte per l’occasione.
Ha coordinato la manifestazione GIOVANNI ANVERSA, giornalista Rai.


PREMIAZIONE IL 13 APRILE 2016 PRESSO IL PARCO MARTA RUSSO – ROMA

Il 13 aprile 2016, come ogni anno, si è svolta al Parco Marta Russo di Labaro, la premiazione della XIII edizione del Concorso a Premi intitolato “Premio Solidarietà Marta Russo – a Primavera rinasce la vita” rivolto alle Scuole Primarie e Medie e organizzato dall’Associazione Marta Russo.
I moltissimi ragazzi presenti hanno partecipato con giovanile allegria e con interesse dando, con la loro innocenza, un contributo di consapevolezza ad un tema che potrebbe apparire triste, ma in realtà per quanto riguarda l’aspetto della donazione fa emergere i valori della generosità, dell’amore per gli altri e per la vita.

Come consuetudine nel parco è stato messo a dimora un albero dedicato quest’anno alla giovane ricercatrice Valentina De Castro deceduta in un incidente stradale.

Per il CRT Lazio era presente alla cerimonia il Responsabile Prof. Maurizio Valeri accompagnato dal Dr. Luca Poli del Policlinico Umberto I di Roma.
In rappresentanza del Comune di Roma ha partecipato alla cerimonia Daniele Torquati, Presidente del XV Municipio.

Donato e Aureliana Russo, genitori di Marta, hanno organizzato l’evento con il consueto calore testimoniando, ancora una volta, la loro dedizione al tema del trapianto di organi.

IL TRASLOCO-TRAPIANTO D'ORGANI

IL TRASLOCO-TRAPIANTO D’ORGANI

Mercoledì 6 Aprile 2016, alle ore 18.00 presso l’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria, a Roma, si terrà l’evento in oggetto, un incontro a metà tra teatro e scienza, sul tema delle donazione.
Il ricavato della vendita dei biglietti, acquistabili al costo di € 5,00 (cinque) ciascuno, sarà donato all’Unità Operativa Complessa di Nefrologia e Dialisi dell’Azienda Ospedaliera San Camillo – Forlanini di Roma, struttura presso la quale Helena (alla quale è dedicato l’evento) era in dialisi.
Tutte le associazioni che fossero interessate all’acquisto dei biglietti, possono contattare i seguenti riferimenti:
segreteriaeventi@istitutopegaso.eu
tel. +39 3669065707
Istituto Europeo Pegaso Onlus – IBAN IT91L0760115700001022400582 causale “Il Trasloco”

SCARICA PDF:

IO HO DETTO SI E TU? Manifesta la tua volontà sulla donazione degli organi

Sportelli per la dichiarazione di volontà

Cliccando sull’immagine troverete gli indirizzi degli sportelli per la dichiarazione di volontà.

Gli indirizzi degli sportelli per la dichiarazione di volontà

Scarica il modulo per la dichiazione di volontà sulla donazione.

Scarica il modulo per la dichiarazione di volontà sulla donazione

CARTA DEI SERVIZI PER I PAZIENTI IN ATTESA DI TRAPIANTO ANNO 2014

Cliccando sull’immagine scarica la CARTA DEI SERVIZI anno 2014

Carta dei servizi per i pazienti in attesa di trapianto, anno 2014

DIVENTA DONATORE DI MIDOLLO OSSEO!

Associazione Donatori Midollo Osseo - Regione Lazio

tel. 0761 223155
e-mail: admolazio@admo.it
www.admo.it

Clicca sul link per conoscere l’evolversi della normativa,

“UNA SCELTA IN COMUNE”

per esprimere la volontà nella Donazione di Organi e Tessuti, nei comuni della Regione Lazio

ASSOCIAZIONI